PCT – Processo Civile Telematico

Normativa di riferimento sul PCT

Processo Civile Telematico – PCT

D.P.R. 11 febbraio 2005, n. 68 – Regolamento recante disposizioni per l’utilizzo della posta elettronica certificata, a norma dell’articolo 27 della legge 16 gennaio 2003, n. 3

DECRETO 2 novembre 2005  – Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per l’Innovazione e le Tecnologie – Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata

Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82 – Codice dell’amministrazione digitale (CAD)

DECRETO Ministero della giustizia 21 febbraio 2011, n. 44 – Regolamento concernente le regole tecniche per l’adozione nel processo civile e nel processo penale, delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, in attuazione dei principi previsti dal decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, e successive modificazioni, ai sensi dell’articolo 4, commi 1 e 2, del decreto-legge 29 dicembre 2009, n. 193, convertito nella legge 22 febbraio 2010 n. 24

DECRETO-LEGGE 18 ottobre 2012, n. 179,convertito con modificazioni dalla L. 17 dicembre 2012, n. 221 – Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese (articoli 16 e segg.)

Provvedimento 16 aprile 2014 – Specifiche tecniche previste dall’articolo 34, comma 1 del decreto del Ministro della giustizia in data 21 febbraio 2011 n. 44, recante regolamento concernente le regole tecniche per l’adozione, nel processo civile e nel processo penale, delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, in attuazione dei principi previsti dal decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, e successive modificazioni, ai sensi dell’articolo 4, commi 1 e 2 del decreto-legge 29 dicembre 2009, n. 193, convertito nella legge 22 febbraio 2010, n. 24

Circolare Ministero della giustizia 23 ottobre 2015 – Adempimenti di cancelleria relativi al Processo Civile Telematico

Giudizi dinanzi alla Corte dei conti

DECRETO 21 ottobre 2015 – Prime regole tecniche ed operative per l’utilizzo della posta elettronica certificata nei giudizi dinanzi alla Corte dei conti

Notifiche a mezzo PEC

LEGGE 21 gennaio 1994, n. 53 – Facoltà di notificazioni di atti civili, amministrativi e stragiudiziali per gli avvocati e procuratori legali

Protezione dei dati personali

DECRETO LEGISLATIVO 30 giugno 2003, n. 196 – Codice in materia di protezione dei dati personali

Risorse open source

LibreOffice – Suite Office multipiattaforma (Windows, Mac, Linux) con possibilità di esportare direttamente il file nel formato PDF/A dal Writer

PDF creator – programma gratuito per creare documenti in formato PDF (solo per Windows)

Validatori per file PDF – Di seguito alcuni tool online per sapere qual è il formato o il sottoformato di un file PDF:

Impronta di hash

Nel fascicolo informatico per ciascun atto in esso presente esiste (oltre alla possibilità di scaricare il duplicato informatico o la copia informatica a seconda dell’utilizzo) anche la stringa MD5 che attesta l’esatta corrispondenza tra il file presente nello stesso fascicolo informatico e quello che scarichiamo o riceviamo da terzi (es. per una notifica). Ciò posto, la stringa MD5 presente nei fascicoli informatici, per essere utilizzata e cioè per eseguire il controllo sul file in nostro possesso, necessità di apposito software, oppure – per chi utilizza sistemi Linux o Mac OS X – può eseguire il controllo dal Terminale con i seguenti comandi:

  • per i sistemi Mac OS X “md5 nomefile
  • per i sistemi Linux “md5sum nomefile

Documenti sul PCT

PCT

    I contributi pubblicati su questo portale